Mavic Cosmic Pro ( e Limited)

Quanto è importante pedalare con una buona scarpa performante?

La risposta è semplice: moltissimo! 

Poter contare su una calzatura confortevole, che aiuti a trasmettere per intero (o quasi) il nostro sforzo sui pedali, può fare la differenza in termini di fatica e di prestazione. 
Oggi, a distanza di parecchi chilometri (e qualche gara) di utilizzo, possiamo dirvi la nostra sulle scarpe Cosmic Pro di Mavic

IL BRAND
Difficile che non abbiate mai sentito parlare di Mavic: il brand transalpino è famosissimo per le sue ruote, ma ha a catalogo una vastissima scelta di capi di abbigliamento, caschi, accessori e scarpe sia per la strada che per la mountain bike.

LE SCARPE
L'offerta relativa alle calzature da strada e triathlon è attualmente di 17 modelli e parte dai 90€ delle Aksium II fino ad arrivare ai 999€ delle Comete Ultimate: le nostre Cosmic Pro, con i loro 260€ si collocano nella parte alta del catalogo; le abbiamo provate nelle due versioni (Pro e Limited), uguali per quanto riguarda la tomaia, ma differenti per la suola adottata (Energy Carbon e Energy Full Carbon SLR) e la colorazione (giallo Mavic nella versione Limited)




COSMIC PRO

  • Il punto forte di questa scarpa è la calzata: confortevole, precisa e regolabile milimetricamente, grazie al sistema di chiusura a doppio BOA: dimenticate quindi velcri e cricchetti; le due rotelle permettono di controllare la parte alta e bassa del piede per una regolazione che si sposa alla perfezione con la conformazione del nostro piede, eliminando fastidiosi punti di pressione (e conseguenti formicolii, dolori, ecc...).
    La linguetta scorre senza problemi all'interno della tomaia, man mano che si stringono le rotelle; punta e tallone sono molto comodi, tanto che se non fosse per la rigidità della suola, sembrerebbe quasi di indossare una scarpa da ginnastica.

  •  La suola Energy Carbon permette di trasmettere lo sforzo sui pedali, evitando che le energie vadano sprecate: secondo Mavic la percentuale di forza trasmessa sul pedale è dell'80% nel caso della suola Energy e del 100% nel caso della Full Carbon adottata nella versione Limited; non abbiamo avuto modo di verificare scientificamente quanto questo sia vero, ma la sensazione è che entrambe le versioni facciano il loro dovere e (specie se accoppiate con dei buoni pedali - pedivelle) permettano realmente di ottimizzare le energie.

  • il design della scarpa è molto pulito (privo di applicazioni, plastiche, ecc...) e gradevole e la scelta di colorazioni interessante.



Se dobbiamo cercare un difetto in questa scarpa, specie se confrontata con altri modelli dello stesso produttore, ci sembra di poterlo individuare nella traspirabilità: è vero che la tomaia in microfibra è leggera e sono presenti dei fori nella parte anteriore per incrementare la dispersione del calore, ma rispetto alla tomaia in mesh adottata su altri modelli, la differenza si sente. D'altro canto, un design così interessante sarebbe stato difficilmente raggiungibile con inserti vari o altre soluzioni.

 

SECONDO ALPACA
Se una scarpa vi permette di pedalare godendovi il paesaggio o semplicemente dimenticandovi di averla indosso, è già di per se un ottimo prodotto; se a questo si aggiunge il fatto che esteticamente il risultato è più che gradevole, non possiamo che consigliarvi di acquistarla. La Cosmic Pro è una scarpa di alto livello con un rapporto qualità/prezzo realmente interessante.

 

LE CONCORRENTI
Paradossalmente l'offerta tra i prodotti di gamma medio-alta e alta (prezzi dai 200€ in su) è maggiore di quanto non accada per quelli di fascia bassa: prima di acquistare consigliamo di consultare i siti web dei maggiori produttori (Giro, Northwave, Dmt, Fizik, Sidi, ecc...) per capire cosa cerchiate a livello estetico e di materiali e fare la vostra scelta.

Guarda la nostra recensione su YOUTUBE


Stampa   Email